Statistiche
  viva maiale!
Sburrita
Friggere - Frittura
Home baking : The artful ...
 
Contenuti più visti di oggi:
Maionese
Bagna càuda
Santarele
La cuisine Russe
Bonet con composta di pere
 
Contenuti più visti in totale:
Legumi secchi, ammollo e cottu...
Come pulire e cuocere gli aspa...
Spinaci (pulizia e cottura)
Cottura dello zucchero - Caram...
Montare gli albumi
 
Biscotti di Novara

I biscottini, vanto dei novaresi, sono il prodotto artigianale di cui tutti conoscono la versione industriale, i pavesini. La ricetta ha origini antiche, tramandate dalle monache che li producevano fin quando non vennero cacciate dai monasteri dall'invasione napoleonica. La ricetta è passata nelle mani di un tal Prina, speziale e droghiere, ed è poi diventata il fiore all'occhiello dei migliori biscottifici e pasticcerie della città. I biscottini sono più grossi dei pavesini e si vendono incartati a due a due in carta sottile chiusa a caramella. Per me è stato un trauma scoprire a distanza che la pasticceria Bertani ha chiuso i battenti dopo un periodo di inedia. Mi hanno però confermato che Camporelli continua la sua produzione di alto livello. I biscottini sono buoni così come sono ma si possono gustare inzuppati nel vino (bianco o rosso) oppure nel caffellatte o nella cioccolata. Per ribadire quanto essi siano importanti per la città, vale la pena ricordare che a Novara esiste la maschera di carnevale con manto di ermellino e lunga barba: Re Biscottino.

 

per 25-30 biscotti

  • 3 uova (del peso totale con il guscio pari a 180 gr scarsi)
  • 210 gr di zucchero
  • sale
  • 210 gr di farina
  • burro per le teglie
  • farina per le teglie
  • 1 savoiardo o altro biscotto all'uovo (opzionale)
  • 1 cucchiaio di zucchero fino (opzionale)

 

In una ciotola montare le uova intere con lo zucchero ed un pizzico di sale finché non sono ben spumose. Incorporare la farina facendola cadere da un setaccio e mescolare con cura per non formare grumi.

Imburrare due placche da forno e cospargerle di farina, batterle per ben distribuirla ed eliminarne ogni eccesso.

Mettere il composto in una tasca da pasticcere munita di bocchetta liscia di Ø 1 cm. Formare sulle placche dei bastoncini ben distanziati lunghi 7-8 cm. Se si vogliono ottenere dei biscotti con la superficie liscia cospargere i bastoncini con una miscela di zucchero fino e savoiardo polverizzato. Se invece si preferisce una superficie porosa infornare direttamente.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 200°C per 7-9 minuti. Una volta levati dal forno far raffreddare per pochi secondi e poi staccare i biscotti con una spatola e disporli su di una griglia a raffreddare. Conservare in scatole di latta.

 

emilia onesti

5761 letture
Inserito da Emilia Onesti il 2008-04-30 12:13:59