Statistiche
  viva maiale!
Sburrita
Friggere - Frittura
Home baking : The artful ...
 
Contenuti più visti di oggi:
Lavorazione delle uova - Fare ...
Legumi secchi, ammollo e cottu...
Appassire
Friggere - Frittura
Come preparare le patate
 
Contenuti più visti in totale:
Legumi secchi, ammollo e cottu...
Come pulire e cuocere gli aspa...
Spinaci (pulizia e cottura)
Cottura dello zucchero - Caram...
Montare gli albumi
 
Torta di riso e cioccolato coi becchi (crostata)

Questo dolce è un classico della gastronomia viareggina che è diffuso anche lungo il litorale toscano. I "becchi" sono la decorazione del bordo, sono molto carini ma non è indispensabile farli se non si ha tempo. La pasta è quasi una frolla, non proprio perché prevede l'aggiunta di un liquido, il liquore.

 

per uno stampo basso di Ø 26 cm

Per la pasta frolla:

  • 200 gr di farina
  • 100 gr di burro freddo
  • 60 gr di zucchero
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito chimico
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 5 ml (un cucchiaino) di liquore all'anice

Per il ripieno:

  • 6 dl di latte
  • un pizzico di sale
  • 125 gr di riso originario o semifino
  • noce moscata
  • 80 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 100 gr di cioccolato fondente
  • la scorza grattugiata di un piccolo limone
  • 50 gr di uva sultanina

 

Preparare la pasta frolla: setacciare la farina, tagliare il burro a pezzetti, mescolare zucchero, lievito e sale in modo da eliminare eventuali grumi del lievito, infine mescolare il tuorlo con il liquore. In una zuppiera, oppure su un piano di marmo, mescolare la farina ed il burro impastando con la punta delle dita per ottenere un composto granuloso. Aggiungervi lo zucchero e formare una fontana; versarvi l'uovo e mescolare prima con una forchetta e poi con le mani per formare una pasta senza lavorarla troppo. Appiattire la massa per formare un panetto ed avvolgerlo in pellicola. Far riposare in frigorifero per circa un'ora.

Nel frattempo portare ad ebollizione il latte con un pizzico di sale, gettarvi il riso e cuocerlo a fuoco basso mescolando di tanto in tanto per circa 10 minuti, finché non avrà assorbito quasi tutto il latte. Far raffreddare un poco ed aggiungervi una spolverata leggera di noce moscata, lo zucchero e le uova precedentemente sbattute. Grattugiare il cioccolato ed aggiungerlo al composto di riso ed infine unirvi il limone e l'uvetta lavata e asciugata. Mescolare bene e tenere da parte. Grattugiare il cioccolato è noioso, l'ultimo pezzettino si può anche mangiare, non è necessario aprire un'altra tavoletta.

Preparare lo stampo: tagliare due strisce di carta forno lunghe abbastanza da fuoriuscire dal bordo e posizionarle incrociate sul fondo, foderare sempre il fondo con carta forno.

Trascorso il tempo di riposo stendere la pasta in un disco di Ø 35 cm circa bucherellarlo con i rebbi di una forchetta e foderarvi lo stampo preparato. Lasciare che la pasta fuoriesca dai bordi e tagliarne via degli spicchi in modo da formare come dei merli di un castello. Versare il ripieno di riso. Prendere fra le dita ogni "merlo" ed arrotolarlo girandolo su sé stesso ed appoggiarlo sul ripieno. Porre in frigorifero a riposare finché il forno non è pronto.

Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 45-60 minuti. Far intiepidire e poi sformare la torta aiutandosi con le strisce di carta forno e metterla su una grata a raffreddare. Volendo, spolverare la superficie con zucchero al velo.

Servire a temperatura ambiente ma se è estate tenere il dolce in frigorifero, fino all'ultimo momento.

 

emilia onesti

13047 letture
Inserito da Emilia Onesti il 2007-05-02 14:06:19