Statistiche
  viva maiale!
Sburrita
Friggere - Frittura
Home baking : The artful ...
 
Contenuti più visti di oggi:
Legumi secchi, ammollo e cottu...
Francesina (Lesso rifatto con ...
Lepre al sivè (o in civet)
Lavorazione delle uova - Fare ...
Il coccio
 
Contenuti più visti in totale:
Legumi secchi, ammollo e cottu...
Come pulire e cuocere gli aspa...
Spinaci (pulizia e cottura)
Cottura dello zucchero - Caram...
Montare gli albumi
 
ricette
Pastasciutta alla fornaia (specialità livornese)

Un condimento semplice per la pastasciutta, poco usato rispetto a quanto meriterebbe. Come il famoso pesto ligure anche questo può essere preparato con il frullatore al posto di pestello e mortaio. Il formaggio «sardo» da utilizzare è pecorino, sardo appunto. La ricetta è tratta dal libro di Anna Gosetti della Salda "Le ricette regionali italiane".

 

per 6 persone

  • pasta lunga gr. 500
  • noci (col guscio) gr. 200
  • formaggio salato, detto «Sardo» (oppure reggiano) gr. 150
  • foglie di basilico gr. 100
  • olio d'oliva gr. 50
  • sale

 

Pestare bene nel mortaio il formaggio insieme con il basilico ed i gherigli di noce; legare tutto con buon olio d'oliva. Lessare la pasta in acqua bollente, poco salata; dopo averla scolata a giusta cottura condirla con la salsa. Mescolare e servire.

Nota: è una specie di edizione toscana del «pesto» alla genovese, semplificato. Di originale c'è la freschezza delle noci ed il piccante formaggio «sardo» che, con il sapore dell'olio e del basilico, trova un gusto particolarissimo.

4373 letture
Inserito da Emilia Onesti il 2007-07-02 14:25:26