Statistiche
  viva maiale!
Sburrita
Friggere - Frittura
Home baking : The artful ...
 
Contenuti più visti di oggi:
Cipolle ripiene
Bollito (“bujì”)
La scienza in cucina e l'arte ...
Brodo di manzo e gallina - Les...
Insalata di riso
 
Contenuti più visti in totale:
Legumi secchi, ammollo e cottu...
Come pulire e cuocere gli aspa...
Spinaci (pulizia e cottura)
Cottura dello zucchero - Caram...
Montare gli albumi
 
Caponèt

I caponet sono dei fiori di zucchina farciti con carne e poi fritti, una prelibatezza tipica delle Langhe che rientra anche nel frittomisto piemontese. La ricetta è tratta dal libro "Nonna Genia" di Beppe Lodi e Luciano De Giacomi. Il ripieno è molto simile a quello dei pèss còj, gli involtini di foglie di cavolo verza; a Novara e Vercelli si chiamano caponetti gli involtini di verza farciti con carne e verdure. I capunèt della Valsesia sono involtini di verza che non vengono fritti bensì brasati. Se non si ha a disposizione il salame cotto piemontese si può utilizzare della mortadella.

 

per 4 persone

  • sedici fiori di zucchini
  • carne cotta gr 300
  • salame cotto gr 100
  • una manciata di prezzemolo
  • uno spicchio d'aglio
  • due uova
  • due manciate di formaggio parmigiano grattugiato
  • olio

 

Si prendono dei bei fiori di zucchini e si riempiono del seguente composto: carne cotta, salame cotto, prezzemolo, aglio, tritati finissimi; più uova e formaggio grattugiato. Si mettono a friggere nell'olio e si servono caldissimi.

 

Una divagazione sui caponèt, un'altra delle invenzioni del nostro dialetto gastronomico. Questa volta la ragione logica c'è perché qualche aggancio con i capponi, preparati a danno dei galletti primaverili per le mense natalizie, è facile trovarlo. Infatti come quei capponi non ... cantan più da galli, così il ripieno di questo caponèt viene chiuso nei fiori sterili degli zucchini, e di qui il nome. [...]

7319 letture
Inserito da Emilia Onesti il 2009-04-02 15:38:37
 
Ricette simili
Capunet
Pes-coj o Caponet o Caponot
Turinèisa (zucchine ripiene)