Statistiche
  viva maiale!
Sburrita
Friggere - Frittura
Home baking : The artful ...
 
Contenuti più visti di oggi:
Come preparare le patate
Legumi secchi, ammollo e cottu...
Appassire
Cottura dello zucchero - Caram...
Ficattole (o crescentine)
 
Contenuti più visti in totale:
Legumi secchi, ammollo e cottu...
Come pulire e cuocere gli aspa...
Spinaci (pulizia e cottura)
Cottura dello zucchero - Caram...
Montare gli albumi
 
Pappa col pomodoro

La famiglia dei pancotti in Toscana si esprime con la pappa, forse il piatto più noto della gastronomia regionale, portato alla conoscenza di tutti gli italiani dalle avventure di Gian Burrasca e dalla canzone della versione televisiva. Sebbene la pappa venga realizzata in maniera diversa da famiglia a famiglia, come tutte le ricette della cucina popolare, è possibile individuare una suddivisione in due grandi categorie: quella in cui il pane viene cotto insieme al pomodoro e quella, cui appartiene la nostra, in cui il pane viene aggiunto alla fine della cottura. C'è poi chi sostiene che nel piatto si debbano vedere i pezzi di pane e chi invece si aspetta una pappa vera e propria. Le possibile versioni includono la cottura di tutti gli ingredienti da freddo, la partenza da un soffritto, l'inclusione del peperoncino, dell'aglio, l'uso del porro al posto della cipolla ... ogni scelta è lecita. Durante il periodo estivo la pappa può essere fatta con i pomodori freschi e, dato il caldo, è ugualmente ottima se mangiata fredda. Una cosa è certa, una volta arrivata in tavola la pappa col pomodoro richiede solo un filo d'olio.

 

per 4-5 persone

  • 1 cipolla rossa, affettata
  • 800 gr di pomodori pelati
  • pane toscano raffermo affettato quanto basta
  • olio extra vergine d'oliva
  • 1 lt abbondante di brodo di carne
  • 2 rametti di basilico
  • sale
  • pepe nero appena macinato

 

 

In una pentola di coccio far scaldare 5 cucchiai d'olio e soffriggervi la cipolla. Unire il pomodoro e spezzettarlo con il mestolo, salare e far cuocere per 10 minuti. Aggiungere il brodo e le foglie di basilico, riportare a bollore e far cuocere per circa 10 minuti. Levare dal fuoco ed unire le fette di pane poche per volta facendo attenzione a non asciugare tutto il liquido e spezzettare con il mestolo in modo da non lasciare pezzi interi. La quantità di pane dipende da quanto esso è raffermo, aggiungerlo poco per volta proprio per valutare la quantità necessaria. Coprire e far riposare per 10 minuti. Regolare di sale, pepare e servire con un filo d'olio.

 

Francesco Bonechi

4070 letture
Inserito da Emilia Onesti il 2007-10-17 14:07:37
 
Ricette simili
Supa mitonà