Statistiche
  viva maiale!
Sburrita
Friggere - Frittura
Home baking : The artful ...
 
Contenuti più visti di oggi:
Piemonte
Legumi secchi, ammollo e cottu...
Come trattare l’aglio
Tortelli di patate
Turinèisa (zucchine ripiene)
 
Contenuti più visti in totale:
Legumi secchi, ammollo e cottu...
Come pulire e cuocere gli aspa...
Spinaci (pulizia e cottura)
Cottura dello zucchero - Caram...
Montare gli albumi
 
Zabaione

Questa ricetta è un dolce a sé, perfetto sia caldo che freddo, così come una salsa per la composizione di dessert. Come suggerisce anche Pellegrino Artusi, è possibile profumare lo zabaione con della cannella ed anche usare alcolici diversi, dal vino bianco allo sherry, magari con aggiunta di un super alcolico. Quanto alle origini della ricetta, consiglio di consultare wikipedia, dove vengono raccolte varie versioni. Io propendo per la corrente piemontese e vedo nell'arsumà un parente dello zabaione ... ma forse sono solo un po' di parte!

 

per una persona

  • un tuorlo d'uovo
  • un cucchiaio di zucchero
  • 2 cucchiai di marsala secco

 

Porre l'uovo, lo zucchero ed il marsala in un polsonetto immerso in acqua calda. Porre al fuoco e mescolare con una frusta. Montare finché la crema non si sarà addensata, facendo attenzione a non far bollire l'acqua altrimenti l'uovo rischia di passare la cottura.

Servire immediatamente con biscotti secchi tipo lingue di gatto o biscotti di Novara, oppure con biscotti al cacao.

Per servire lo zabaione freddo, farlo raffreddare ed unirvi delicatamente pari volume di panna montata e porre in frigorifero.

N.B. Quando il composto ha raggiunto i 68°C l'uovo sarà cotto a sufficienza e la crema dovrà essere ben montata. Lavorare la massa in modo omogeneo ed evitare che parti del composto rimangano sulle pareti del polsonetto, esse rischiano solo di cuocere troppo e poi dare un sapore sgradevole allo zabaione.

emilia onesti

4445 letture
Inserito da Emilia Onesti il 2008-09-12 14:06:53
 
Ricette simili
Arsumà