Statistiche
  viva maiale!
Sburrita
Friggere - Frittura
Home baking : The artful ...
 
Contenuti più visti di oggi:
Legumi secchi, ammollo e cottu...
Come pulire e cuocere gli aspa...
Home baking : The artful mix o...
Timballo di riso
Come trattare i cetrioli
 
Contenuti più visti in totale:
Legumi secchi, ammollo e cottu...
Come pulire e cuocere gli aspa...
Spinaci (pulizia e cottura)
Cottura dello zucchero - Caram...
Montare gli albumi
 
Gnocchi alla bava

In questa ricetta la preparazione degli gnocchi è quella usuale, il condimento è quello classico piemontese. La ricetta è quella del ristorante I Due Lampioni di Torino ed è tratta dal libro "Una tavolozza di sapori regionali" di Giovanna Ruo Berchera.  Per poter rigare gli gnocchi, come la ricetta prevede, è necessario usare più farina; con 200 gr gli gnocchi saranno morbidi e non lavorabili, ne sono necessari almeno 350 gr per poterli passare sulla grattugia o la forchetta.

 

per 4 persone

  • 1 kg di patate
  • 2 tuorli
  • un cucchiaio di olio di oliva
  • 250 gr di farina
  • 50 gr di burro
  • 150 gr di fontina
  • 2 cucchiai di latte o panna [(crema di latte)]
  • sale
  • pepe

 

Lavate bene le patate senza sbucciarle, mettetele in una pentola, copritele di acqua fredda e fatele cuocere [...] [per circa 40 minuti dall'ebollizione] (secondo le dimensioni). Appena saranno cotte, scolatele, sbucciatele ancora bollenti, passatele allo schiacciapatate o al setaccio, dopodiché allargatele sulla spianatoia e lasciatele intiepidire leggermente.

Cospargete le patate con due pizzichi di sale, [...] [macinate] un po' di pepe (facoltativo), unite l'olio, i tuorli e circa 200 gr di farina quindi impastate il tutto senza lavorare eccessivamente il composto. Lasciate riposare per 3-4 minuti.

Dividete ora l'impasto a pezzetti; passate ognuno di essi sulla spianatoia infarinata in modo da ottenere tanti bastoncini del diametro di circa un centimetro e mezzo dopodiché tagliateli a tronchetti di 2 centimetri e schiacciateli leggermente con il pollice sul dorso di una grattugia o sui rebbi di una forchetta, in modo che risultino marcati.

Portate ad ebollizione una pentola con abbondante acqua. Tagliate la fontina a dadini molto piccoli (tenuta a temperatura ambiente) e mettetela in una larga padella con il burro e la panna.

Ponete la padella contenente la fontina su fiamma bassissima e fatela sciogliere lentamente lavorandola con un cucchiaio di legno con movimenti trasversali e non rotatori.

Nel frattempo gettate gli gnocchi nell'acqua in ebollizione, scolateli delicatamente con il mestolo forato appena saliranno a galla, quindi gettateli nella padella contenente la fontina sciolta e fateli saltare. Serviteli immediatamente in piatti caldi con una [...] [macinata] di pepe.

Servire con "Colline Novaresi" Bonarda

5594 letture
Inserito da Emilia Onesti il 2009-06-18 13:05:30
 
Ricette simili
Cabiette
Chicche al verde
Dunderet
Gnocchi all'ossolana
Rabatòn (specialità di Mandrogne di Alessandria)
Raviöl o Chicche al formaggio
Topini di patate [Gnocchi]